Pubblicato il

The Dog Days Are Over

Sono finiti

I giorni da cani

?

Così pare

Quando non devi

Passare un sabato stressante

Anche se colazione dove

Volevi non la fai

Così Pare

Quando non devi gestire

La casa

La Fiola

E Le piccolezze

Da solo

Anche se

Portare tua figlia

A casa addormentata

Per 2km

Ha giovato molto

Alla tua schiena

Così pare

Quando ti svegli

Tardi

Anche se

La cervicale

Si sta staccando

Dal resto

Del Corpo

E la camminata di cui

Sopra

Non ha avuto un buon esito

Sul tuo corpo devastato dal dolore

Novello Cristo Cittadino

Così pare quando

Riesci a staccare il cervello

E farti una partitina a qualcosa

Anche se sul più bello

Vieni interrotto

Per la cena della figlia

Così pare quando

Appiani dei contrasti

Che poi contrasti non sono

Anche se la frecciatina

Arriva Sempre

Così Pare

Quando tuo cugino

Ti riempe di Ottime Notizie

Anche se poi

Si mette ad Esaltare

Matrix due e tre

Cercando Segni

Filosofici e religiosi

E Mistici

In due film

Che sono una bella passeggiata

Sui carboni ardenti

Per i tuoi testicoli

Così Pare

Anzi

Pareva

Fino a quando

Tornato a casa

Tutti ti sommergono

Di “tweet” “P.M” “Whatsup”

“Sms” e “post” su come

Sia stato bello

Epocale

Gigante

Immondo

Unico

Il Concerto dei

RADIOHEAD

Gruppo che

Non solo tu

Oramai

ODI

Ma è anche

STRA

MEGA

SUPER

VALUTATO

Ed è allora

Che anche se

I giorni da cani

Sono Finiti

Tu non puoi fare a meno

Che maledire la mancanza di

Orecchio Musicale di Certe Persone

E consigliare a loro

Un bel CD pieno

DI Mix, Mixtape, Remix,

Ovviamente via

“tweet” “P.M” “Whatsup”

“Sms” e “post”

Del ritmo

Coccolante

E

Coinvolgente

De

LA bestemmia.

Annunci

Informazioni su dilallate

Ella è SEMPRE in agguato.

2 risposte a “The Dog Days Are Over

  1. MIKI GRIM ⋅

    …MI TOCCHERA’ ASCOLTARMI I RADIOHEAD PER VERIFICARE QUANTO DA TE TESTE’ ASSERITO…MI PRONUNCERO’ A BREVE NEL MERITO…

    • dilallate

      Scegliete la vita; scegliete un lavoro; scegliete una carriera; scegliete la famiglia; scegliete un maxitelevisore del cazzo; scegliete lavatrici, macchine, lettori CD e apriscatole elettrici. Scegliete la buona salute, il colesterolo basso e la polizza vita; scegliete un mutuo a interessi fissi; scegliete una prima casa; scegliete gli amici; scegliete una moda casual e le valigie in tinta; scegliete un salotto di tre pezzi a rate e ricopritelo con una stoffa del cazzo; scegliete il fai da te e chiedetevi chi cacchio siete la domenica mattina; scegliete di sedervi sul divano a spappolarvi il cervello e lo spirito con i quiz mentre vi ingozzate di schifezze da mangiare. Alla fine scegliete di marcire, di tirare le cuoia in uno squallido ospizio ridotti a motivo di imbarazzo per gli stronzetti viziati ed egoisti che avete figliato per rimpiazzarvi; scegliete un futuro; scegliete la vita. Ma perché dovrei fare una cosa così? Io ho scelto di non scegliere la vita: ho scelto qualcos’altro. Le ragioni? Non ci sono ragioni. Chi ha bisogno di ragioni quando hanno gli Arcade Fire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...